Back

Back
07.02.2020

LaRU, al via i laboratori!

Torna LaRU – Laboratorio di Rigenerazione Urbana: workshop artistici gratuiti per stimolare la cittadinanza attiva in sei quartieri della Regione
Per “Utopie Urbane” Casarsa della Delizia, Marano Lagunare, Palmanova, Udine, Gorizia e Trieste ospiteranno gli interventi di Chiara Trivelli, Roberto Ghezzi, Marco Stefanelli, Alessio Mazzaro, Rachele Maistrello, Giulia Iacolutti

by 

Udine, 7 febbraio 2020 ­ Tra febbraio e marzo 2020, sei quartieri di altrettante località del Friuli Venezia Giulia si metteranno in gioco nei laboratori di cittadinanza attiva organizzati nell'ambito del progetto LaRU. Grazie al sostegno della Regione Autonoma - Assessorato alla Cultura, l’arte contemporanea partecipata sarà protagonista per alcuni giorni a Casarsa della Delizia, Marano Lagunare, Palmanova, Udine, Gorizia e Trieste. Installazioni di sound design, progetti “aerei”, narrazioni “virtuali” e comunità di sognatori: i partecipanti della quarta edizione di LaRU – Laboratorio di Rigenerazione Urbana - saranno alle prese con questo e molto altro, guidati da artisti appositamente scelti per il progetto realizzato dall’Associazione di Promozione Sociale Kallipolis.
La partecipazione è gratuita e aperta a tutti.

Gli artisti sono stati selezionati attraverso un bando pubblico e una giuria specializzata a cura di Creaa - impresa culturale e creativa di Udine, già coinvolta nelle precedenti edizioni di LaRU (2017/18 e 2018/19). Impegnati ad affrontare il tema della quarta edizione di LaRU, “Utopie urbane”, gli artisti hanno adattato le proposte progettuali agli obiettivi specifici di ognuna delle comunità coinvolte.

La giuria, composta da Nadia Vedova, project manager di Kallipolis, Elena Tammaro, Art Director di Creaa, Elena Cantori, curatrice e gallerista, Paola Colombo, Presidente del festival Vicino / Lontano, Rachele D’Osualdo, cultural manager, Manuela Farinosi, docente di Sociologia dei processi culturali e comunicativi presso l’Università degli Studi di Udine, Eva Comuzzi, curatrice, e Borut Jerman, vice presidente di PiNA (Slovenia), ha selezionato, fra le oltre trenta candidature ricevute, le proposte originali di sei artisti, provenienti da tutta la penisola.

Gli artisti selezionati

Giulia Iacolutti, artista di origine friulana che, per la sua carriera internazionale, ha recentemente vinto il premio Premio Friuli Venezia Giulia Fotografia del CRAF, ci invita ad un incontro tutto al femminile per lo studio dello spazio pubblico-urbano utilizzando una prospettiva di genere. Il laboratorio “Spazio di genere” si terrà a Melara (Trieste), martedì 3 e martedì 10 marzo presso gli spazi della microarea.

Rachele Maistrello, artista che ha esposto in mostre collettive e personali in Italia e all’estero, tra cui Triennale di Milano, BYOB (Biennale di Venezia 2011), UNSEEN (Amsterdam), ZKM (Karlsruhe), Ca’ Rezzonico (Venezia), PhotoEspana (Madrid), OG9 (Zurigo), Museo MSUM (Lubiana), ci aspetta a Gorizia per Walking Stories”, un laboratorio per raccontare via Rastello attraverso la memoria e la fantasia. La via diventerà un luogo di proiezioni e immagini interiori, rianimandosi grazie a un’azione collettiva. L’appuntamento è per lunedì 10 febbraio.

Marco Stefanelli, autore radiofonico indipendente diradio outside radio, farà suonare le mura di Palmanova, lavorando su frammenti della memoria della città impressa in fotografie, vecchie lettere, documenti e storie degli abitanti, realizzando un’opera d’arte sonora. Memorie si svolge in due giornate, sabato 15 e domenica 16 febbraio.

 

Roberto Ghezzi porta LaRU ad una speciale partecipazione durante Esof 2020, festival della scienza a Trieste. Naturografie, nella sua parte laboratoriale, si svolge a Marano Lagunare. Una collaborazione in cui l’artista interagisce con la natura immergendo le tele nella laguna e lasciando che sia la natura a dipingerle, creando pezzi unici e fortemente estetici. L’appuntamento per lavorare con l’artista e la natura è per il 29 febbraio a Marano Lagunare.

 

Alessio Mazzaro, vincitore della borsa di ricerca della European Cultural Foundation (Courageous Citizens, 2018), vuole progettare una Udine futura e il suo laboratorio è un invito a sognare tutti assieme attraverso la parola, i piedi in acqua e cartine future. “Una comunità di sognatori” si riunisce al quartiere Aurora il primo marzo.

 

Chiara Trivelli, riconosciuta autrice di progetti d’arte pubblica, porta la sua esperienza e il suo “modello operativo” creando un gruppo di “attivisti di quartiere” che si faccia artefice e promotore di un’iniziativa artistica a lungo termine. “Come scrivere un progetto di arte pubblica” è un laboratorio in fieri che si concretizza con un’azione performativa “aerea”, il 15 marzo a Casarsa della Delizia.

 

Aggiornamenti quotidiani sul programma verranno pubblicati sulla pagina Facebook: https://www.facebook.com/KallipolisAPS/  

 

Iscrizione ai laboratori ed evento finale:

Per iscriversi gratuitamente ai laboratori è sufficiente scrivere un’email all'indirizzo Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo..

 

A conclusione del percorso, i risultati degli interventi artistici e un ricco programma di interventi, nazionali ed internazionali, animeranno a Gorizia il Cultural Hackathon. L’evento, aperto al pubblico a ingresso libero e gratuito, si terrà giovedì 19 marzo al Polo didattico e culturale dell’Università degli Studi di Trieste a Gorizia e venerdì 20 marzo alla Fondazione Coronini. Il programma verrà pubblicato sul sito di Kallipolis in data prossima all'evento.  

 

 

 

 

LaRU 2019/2020 - quarta edizione “Utopie urbane”

LaRU è una riflessione permanente che coinvolge diversi attori nazionali e internazionali sul tema della Rigenerazione Urbana e sul ruolo che le comunità locali occupano nei processi di rifunzionalizzazione o riattivazione di aree marginali o degradate.

È un progetto di ricerca azione sulla rigenerazione urbana in sei località del Friuli Venezia Giulia. Il progetto, promosso e coordinato da Kallipolis, è arrivato alla quarta edizione ed è finanziato dalla Regione Autonoma Friuli Venezia Giulia - L.R. 16/2014.

 

Info e adesioni gratuite: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Top